FBI

Oh agenti dell’FBI mi tolgo le scarpe
davanti a voi, scalzo cammino per non
disturbare le vostre insonni notti,
miei piccoli agenti dell’FBI.
C’è una trama, un complotto, voglio
dire svelatemi la cospirazione divina
i disegni di Dio su uomini e mondo.
Miei piccoli agenti dell’FBI.
Tutto sapete del complotto degli Stati
avete nelle mani dossier su cospiratori
su illustri e potenti.
Ma torno a voi con una domanda che
mi sta a cuore su tutte quante.
Solo voi indagatori competenti
potete rispondere esaurientemente.
Ditemi, perché Dio fece il mondo
e fece me, se un giorno riposerò
fra le sue braccia, come mi dicono,
miei piccoli agenti dell’FBI.
E se la figa della mia amica
mi accoglierà come sempre
scendendo la sera.


testo di Manlio Sgalambro (da Nell’anno della pecora di ferro) / musica di Luca Nuzzolo, 2014

I commenti sono chiusi.