Società ti odio

Società ti odio

Un provocatorio pamphlet di Sgalambro demolisce quel «mostro» invadente che mortifica la libertà dell’individuo. Chi chiede a gran voce un mondo più giusto «sembra un immaturo o del tutto folle»

[………]


Pierluigi Battista, Società ti odio in “La Stampa”, 17 settembre 1994

I commenti sono chiusi.