Non conosco nessun Patrizio!


Non conosco nessun Patrizio!

Strana stagione l’una e l’altro distaccati
di noi non sappiamo più niente
il cammino di un tempo, i giochi insieme
ora si sono pure separati.
Folate di vento hanno portato via le nostre vite
il nostro desiderio, forte e insonne,
si era fatto tenue e sopito, inconsistente.
Quando qualcuno mi chiede come stai,
rispondo che non conosco nessun Patrizio!
Adesso passo il mio tempo camminando
in questa anonima città, e incontro volti indifferenti,
indisponenti, tristi, allegri, interessanti.
E mi accorgo che non mi manchi e che potevo vivere senza…
Ho vissuto troppo tempo in passionalità,
il turbinio dei sensi non si acquieta.
Quando qualcuno mi chiede come stai,
rispondo che non conosco nessun Patrizio!
Ieri mia madre mi ha chiesto di te, le ho detto
che ti ho cancellato, anche dalla lista dei miei nemici…
le ho detto che ti ho cancellato, per sempre.


testo di Manlio Sgalambro / musica di Franco Battiato – Juri Camisasca, Non conosco nessun Patrizio! in Milva, Non conosco nessun Patrizio!, Universal Music, 2010

Precedente La diceria è fatta di rifiuti. E Bufalino ce lo fece capire Successivo La rivolta contro Dio. Ateismo e blasfemia in Albert Camus e Manlio Sgalambro