C’è un set alle Stanze per i suicidi letterari

Pagina in costruzione…

Partirà da Bologna un nuovo format televisivo che vedremo prossimamente su Rai Due. Il titolo sarà «I suicidi letterari. La sottrazione del Novecento», nove puntate in cui si ricostruiscono le storie di altrettanti illustri scrittori del Novecento che si sono tolti la vita. Il primo appuntamento è dedicato ad Emilio Salgari; a ricostruirne la storia sarà Patrizia Finucci Gallo, scrittrice bolognese e conduttrice del programma ideato da un altro bolognese, Francesco Maria Gallo. Nei giorni scorsi alcune scene sono state girate nel locale le ‘Stanze’ di via Borgo San Pietro; qui la conduttrice ha intervistato il filosofo Manlio Sgalambro che ha dato il suo contributo alla ricostruzione della fine dai contorni oscuri dell’autore del Corsaro Nero. A completare il programma saranno documenti d’epoca e una parte di fiction. «Abbiamo scelto storie di suicidi non risolti, per indagare l’animo di chi compie un gesto del genere dietro cui spesso sta una precisa volontà», racconta Patrizia Finucci Gallo, autrice anche di un libro di prossima uscita sulla stesso tema e in cui sono stati catalogati i 199 suicidi di scrittori del Novecento.


Francesca Parisini, C’è un set alle Stanze per i suicidi letterari in “la Repubblica”, 19 dicembre 2000 – Collegamento esterno

I commenti sono chiusi.